• sabato , 23 Ottobre 2021

I Ferragnez

I Ferragnez: la coppia più googolata in Italia, il modello per ogni teenager, la migliore pubblicità su cui investire.

La maggior parte della popolazione nazionale conosce il duo composto dal famoso cantante rapper Fedez e da sua moglie Chiara. 

Quest’ultima ha avviato una vera e propria rivoluzione mediatica rendendo pubblici anche i più piccoli gesti quotidiani. Utilizzando i social infatti è riuscita fin da subito a comunicare in modo semplice, immediato e su vasta scala con moltissime persone. In questo modo è divenuta la fondatrice di un nuovo mestiere già presente in America: quello dell’influencer.

Federico Lucia invece è un cantante diventato famoso attraverso alcuni video postati su YouTube che gli permisero già nel 2008 di partecipare a numerosi festival musicali.


Perciò entrambi hanno una visibilità molto elevata che sfruttano a loro vantaggio per motivi economici e lavorativi.

Tuttavia a causa dell’ascesa di questo business proficuo vengono spesso criticati i metodi con cui i due coniugi mostrano la propria vita ai fans, considerati talvolta, come una promozione della propria persona portata all’estremo.

Senz’altro i social anche se all’apparenza possono sembrare un luogo neutrale con il quale esprimersi, spesso non lo sono. Legati ad essi sono nati numerosi problemi come quello del cyberbullismo o come quello legato ai semplici attacchi verbali dei cosiddetti haters.

Tra le tante critiche che i genitori muovono ai Ferragnez c’è l’eccessiva esposizione dei figli della coppia tant’è che per questo motivo vengono addirittura accusati di utilizzare la prole come mezzo per fare marketing.

Il lavoro di Chiara, consistendo essenzialmente nel condividere la propria vita privata, ha influenzato notevolmente sia la sua vita coniugale che quella dei figli accrescendo, da un lato, sempre di più anche la fama di Fedez a livello internazionale e dall’altro promuovendo l’immagine di Leone e di Vittoria. 

Nel momento in cui è diventata madre ha dovuto compiere una decisione molto audace che l’ha esposta ad alcune critiche: ha scelto di rendere un personaggio pubblico anche i suoi figli mostrando ogni loro gesto quotidiano come faceva con se stessa.

In questo modo milioni di persone hanno avuto e hanno tutt’ora la possibilità di vedere non solo come si veste o come si trucca ma possono partecipare virtualmente alla sua vita osservando in diretta le prime parole pronunciate dal figlio o i primi passi della figlia.

L’opinione pubblica a volte mette in cattiva luce questo modo di agire perché spesso viene considerata un’esposizione forzata o comunque non voluta essendo i figli ancora piccoli e non in grado di comprendere in maniera adeguata le conseguenze di questo approccio. Altri invece pensano che non sia da considerare un problema è che non influisca in alcun modo con la crescita dei bambini.

Fedez e Chiara hanno deciso di intraprendere questa strada perché per loro sarebbe stato troppo complicato dividere la vita personale da quella privata. 

Queste due figure iconiche hanno anche risposto ad accuse pesanti riguardo all’argomento in numerose interviste e in particolar modo all’interno del film autobiografico “Unposted”.

Chiara infatti spiega che la rinuncia a una sovraesposizione del figlio sarebbe stata per lei una privazione troppo grande e una forzatura mentre Fedez spiega in maniera più pratica la funzione di questa scelta che consiste essenzialmente nell’evitare il più possibile di essere tormentati dai paparazzi.

Alla base del loro discorso c’è sicuramente l’intento di raccontare l’esperienza della genitorialità di due persone giovani mostrando quanto la felicità sia costituita dai legami.

Nel contempo possiamo quindi vedere l’intento di raccontare la propria vita dal proprio punto di vista e non da quello dei giornalisti ma talvolta sia Fedez che Chiara tendono a pubblicare ogni singola esperienza anche quella più banale.

Una buona opzione potrebbe essere una via di mezzo: condividendo in modo naturale e non maniacale, come spesso avviene, anche episodi più personali sia per evitare di essere perseguitati dai reporter sia per riuscire nell’intento espositivo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi