• mercoledì , 8 Dicembre 2021

I nostri amici a quattro zampe

Tra il 2020 e il 2021 il numero di animali domestici che sono stati adottati è di gran lunga aumentato rispetto agli anni precedenti. Il motivo principale è stato sicuramente il covid-19 che ci ha obbligato a stare a casa e molte persone che magari vivevano da sole hanno deciso di adottare un cane o un gatto per avere compagnia. I canili si sono svuotati (ad esempio il canile di Monza che ha dovuto farsi mandare animali dal sud Italia dove il numero di cani randagi è maggiore).

Animali in casa: quanti ne posso tenere? Ecco cosa dice la legge

Durante settembre e ottobre del 2020 c’è stato però anche un’incremento di animali abbandonati; ciò è accaduto per due motivi principali: economici e di salute. Per risolvere il primo problema ed evitare l’abbandono l’Enpa, l’Ente nazionale protezione animali, ha raccolto e consegnato alle famiglie bisognose circa 200mila euro per comprare ad essi il cibo,100 mila euro per le visite veterinarie e altri 200 mila euro per acquistare medicinali. Sul sito della Leidaa, Lega Italiana difesa animali e ambienti, è possibile fare donazioni per gli animali in difficoltà.

Con problemi di salute si intende che il padrone, dopo essersi ammalato di covid o di altre patologie muore e la sua famiglia non è disposta ad accudire l’animale. Un esempio è quello del gatto che ,dopo il decesso del padrone, ha vissuto a casa da solo per settimane nutrendosi solo di latte e zucchero fino a quando i vicini non si sono accorti della sua presenza e hanno chiamato la protezione animali.

Milano, lotta al randagismo: al via campagna di sensibilizzazione - Cronaca  - ilgiorno.it

Per aiutare questi cani si posso effettuare le donazioni a distanza: consistono nel scegliere un determinato cane e ogni mese effettuare una donazione. Con questa opzione si possono aiutare moltissimi animali senza doversene occupare e può essere una soluzione per tutti coloro che non hanno lo spazio in casa o i genitori non permettono di adottarne uno.

Sui social sono iniziate a girare alcune catene che avevano il fine di informare tutti su ciò che stava accadendo. Consistevano nel pubblicare una foto del proprio animale domestico e aggiungere l’hashtag #iononcontagio cosicchè tutti fossero a conoscenza che l’animale domestico non è portatore del virus.

Adottare un cane durante un periodo nel quale le uscite sono limitate e poi abbandonarlo appena crea un problema, non è umano. Sono animali, hanno bisogno di amore e non di essere presi e poi abbandonati a nostro piacimento. Prendere un cane o un gatto non è una decisione semplice, è un passo importante: hanno bisogno di moltissime attenzioni e moltissime cure ma sono dolcissimi e ti ripagano dandoti tantissimo amore.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi