• lunedì , 14 Giugno 2021

W.W.Salice online sul sito de La Stampa

Direttamente dalle fronde del Salice un nuovo emozionante appuntamento per la diffusione di notizie e attualità. Ancora una volta il nostro lavoro è stato premiato da LaStampa.it che ha pubblicato il video

Clicca qui per vedere il video

Grazie alla valida competenza tecnica della Web Tv di Valsalice, la seconda puntata di W.W.Salice (World Wide Salice) è stato realizzata: protagonisti, ancora una volta, alcuni redattori del nostro giornale.

Alla base del progetto che si concretizza nella rassegna stampa vi è la volontà di mettere in luce aspetti sempre diversi degli interessi e delle passioni dei giovani, simboli della loro originalità e ricchezza.

Questa volta il tema portante è la musica, elemento di riferimento nella gioventù odierna.

I redattori, documentandosi attraverso articoli e interviste, hanno potuto scoprire e valorizzare astri nascenti del mondo musicale che vedono nelle loro canzoni uno strumento utile a manifestare i propri stati d’animo, ma anche per condividere  valori comuni in cui credere.

Per i ragazzi che hanno partecipato alle riprese, tale occasione ha rappresentato sicuramente anche una soddisfazione a livello personale: la soggezione delle telecamere infatti è stata superata e si è trasformata in una fluente espressività giornalistica, testimone dello slogan  i “Giovani non si RASSEGNAno”.

2014-02-07 16.26.50

La rassegna inizia focalizzandosi sulle novità di cui si fa portare il Festival di Sanremo 2014: una speciale attenzione è rivolta al mondo del rap, rappresentato da Rocco Hunt, partecipante di Sanremo Nuove proposte e oggetto di una particolare ricerca svolta da La Stampa. Protagonista a Sanremo è anche la torinese Emma Fuggetta, in arte Bianca, raccontata da La Stampa e dal Salice in un’intervista alla ex allieva Maria Vittoria Marocco (compagna di Bianca alle selezioni del Festival).

L’attenzione si sposta in seguito al mondo di X Factor, il talent show più apprezzato del momento, con la sua nuova stella Michele Bravi, che riscuote sempre di più critiche positive.

Per quanto riguarda il valore della musica che non ha confini nella sua diffusione, il The Huffington Post riporta la vicenda dell’ americana Jennifer Grout, che canta in arabo senza conoscere il senso delle parole, ma giunge ad affermarsi tanto da tener testa ai cantanti arabi.

Dalla rivista Vanity Fair ci giunge l’ esempio di come musica e politica possano creare un legame simbolico: i Mashrou’ Leila, un emergente gruppo di ragazzi libanesi, sono infatti considerati con le loro canzoni la colonna sonora delle rivoluzioni arabe.

Infine è  gratificante presentare i giovani talenti di Valsalice, nuove promesse del mondo della musica intervistate dal Salice : il cantautore Federico Urgesi, in arte Itto e il chitarrista Gregorio Fracchia.

Infine abbiamo avuto la possibilità di intervistare in redazione a La Stampa la giornalista Alice Castagneri che ha curato l’inchiesta “Contenuti espliciti” sul mondo della musica giovanile.

Contenuto non disponibile
Consenti all'utilizzo dei cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Clicca qui per vedere la puntata precedente dedicata al talento giovanile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi